SEI IN > VIVERE PUGLIA > CRONACA
articolo

Otranto: pesca di frodo, sequestrato un quintale di pesce serra

1' di lettura
76

All’interno dell’area portuale di Otranto la guardia di finanza ha scoperto a bordo di un natante da diporto circa un quintale di pesce serra, quantitativo di pescato ben oltre i limiti consentiti dalla normativa vigente.

Il pescato, di alto pregio, sarebbe stato verosimilmente introdotto nella filiera ittica privo della prescritta documentazione di tracciabilità ed avrebbe fruttato ingenti profitti a seguito della vendita nel mercato illegale. Nei confronti del trasgressore, al quale è stata confiscata l’attrezzatura utilizzata per la battuta di pesca illegale, saranno avviati approfondimenti di natura fiscale. Il pesce sequestrato, a seguito dell’ispezione a cura del medico veterinario dell’Asl di Lecce, è stato devoluto in beneficenza a varie associazioni e Istituzioni locali.



Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2024 alle 11:53 sul giornale del 25 marzo 2024 - 76 letture






qrcode