SEI IN > VIVERE PUGLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al via la Start Cup Puglia 2024, la gara tra nuove iniziative imprenditoriali innovative

5' di lettura
64

Torna la Start Cup Puglia - edizione numero diciassette - del Premio Regionale per l’Innovazione, la gara che premia le nuove iniziative imprenditoriali ad alto contenuto di conoscenza, con la rinnovata sfida di identificare, rafforzare e valorizzare i progetti più innovativi, attraverso assistenza tecnica e premi in denaro fino a 10.000 euro.

La business plan competition è organizzata da ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, in collaborazione con Regione Puglia e PNI - Premio Nazionale per l’Innovazione. Un Comitato promotore, costituito da Enti e organizzazioni che sostengono l’iniziativa, supporta la promozione della competizione allo scopo di ampliarne la notorietà e la partecipazione.

“La collaborazione, la rete virtuosa con Regione Puglia e PNI, caratterizzata dal dialogo e la condivisione degli intenti - afferma il commissario straordinario di ARTI Puglia Alfonso Pisicchio - sono la chiave per coltivare un ambiente che favorisca il progresso e l’innovazione. Noi di ARTI con le nostre expertise creiamo sinergie che sviluppano progresso e inclusione. Insieme, - continua il professore - possiamo costruire ponti verso il futuro, superando ostacoli e abbracciando opportunità che riflettano il meglio di ciò che siamo capaci di realizzare, poiché le start up possono concretamente rappresentare un fattore di mobilità e inclusione sociale. Guardiamo quindi al futuro con fiducia, consapevoli che il sostegno delle menti innovative è la chiave per affrontare le sfide emergenti. Attraverso il nostro impegno collettivo, con Start Cup che ci accompagna da 17 anni nel promuovere la creatività e la ricerca, - conclude il commissario straordinario Pisicchio - possiamo plasmare un mondo migliore per i pugliesi e le pugliesi. E noi di ARTI crediamo nell’audacia della bellezza creativa e innovatrice foriera di benessere per le genti di Puglia”.

“Un’iniziativa importante rivolta ancora una volta al mondo dell’innovazione pugliese – dichiara Alessandro Delli Noci, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia – che conta su di un ecosistema strutturato e rodato negli anni. Un ecosistema che ha rafforzato il connubio pubblico-privato e che ci ha consentito - anche su indicazione dell’Unione Europea - di rendere l’innovazione un pilastro della nuova Programmazione regionale attraverso avvisi studiati per le micro, piccole e medie imprese e per le start up. In questi anni, abbiamo lavorato non solo per garantire la nascita di nuove realtà, incentivando l’avvio di nuove imprese e favorendo l’occupazione, ma per la loro crescita, che significa per esempio aumentare il livello di capitalizzazione e dunque la propria solidità patrimoniale, attraverso la partecipazione nel capitale aziendale di investitori specializzati, così come abbiamo fatto con il Fondo Equity. Innovare ci consente di esplorare e intensificare la nostra presenza in settori strategici, nei settori del futuro, su cui la Puglia ha molto da dire e da fare”.

Per competere, i partecipanti (giovani imprese innovative regionali o aspiranti imprenditori che intendano avviare un’impresa innovativa in Puglia) dovranno redigere un business plan che definisca un’idea imprenditoriale e che verrà sottoposto alla valutazione di esperti del settore, scegliendo di concorrere in una delle categorie, identificate dall’organizzazione del PNI - Premio Nazionale per l’Innovazione: Life science - MEDTech; ICT; Cleantech & Energy; Industrial. La competizione si articola in due fasi: la prima, denominata “Formulazione dell’Idea Imprenditoriale” e la seconda, denominata “Gara dei Business Plan”.

Per supportare i concorrenti nella redazione del proprio piano d’impresa, ARTI organizza una fase preliminare, in programma sino al 3 giugno, durante la quale i potenziali candidati possono richiedere e partecipare a sessioni di accompagnamento online, sia individuali sia comuni, finalizzate alla migliore strutturazione del business plan. Nella seconda fase, in programma dal 17 giugno al 20 settembre, è possibile candidare i business plan alla competizione vera e propria. Chi intende partecipare non è obbligato a partecipare alle sessioni di accompagnamento della prima fase e, pertanto, può scegliere di candidare direttamente il proprio business plan entro il 20 settembre, accedendo alla fase della competizione.

Dal 17 giugno, quindi, sarà operativa una piattaforma online di candidatura dei Business Plan e i concorrenti dovranno indicare nel business plan a quale delle quattro categorie previste dal regolamento intendono iscriversi. Spetterà poi a una Giuria, composta da esponenti del mondo imprenditoriale, scientifico ed esperti in creazione d’impresa, valutare i business plan in gara e definire una short list di finalisti ai quali riservare la frequenza del Boot Camp, un “addestramento” per preparare i concorrenti alla presentazione efficace del proprio progetto a potenziali partner industriali e/o investitori.

A metà ottobre, le migliori proposte in gara selezionate si sfideranno durante la finale con una pitch session competitiva, al termine della quale la giuria di valutazione proclamerà i vincitori, assegnando i seguenti premi in denaro: 10.000 euro per il 1° classificato; 7.000 euro per il 2° classificato; 5.000 euro per il 3° classificato; 3.000 euro per il 4° classificato. La Giuria proclamerà il Team vincitore assoluto di Start Cup Puglia 2024, che riceverà anche la menzione speciale di “Premio Regionale per l’Innovazione”. Le altre tre menzioni speciali, assegnate sempre nel corso della finale regionale da parte della Giuria, sono: “Innovazione Sociale”, definita in base ai criteri espressi dalla normativa per le Startup Innovative (Legge 221/2012); “Impresa sociale in ottica Pari Opportunità di genere” e “Silver Economy”.

La Giuria assegnerà infine un premio speciale di 2.000 euro denominato “Green and Blue climate change” per il miglior progetto di impresa ad impatto sul climate change in grado di integrare innovazione, tecnologia, protezione e valorizzazione delle risorse naturali, al fine di generare crescita economica e tutela dell’ambiente. Il Team vincitore del Premio sarà anche invitato a competere per la stessa categoria durante la finale del PNI 2024, in programma all’inizio di dicembre in una città italiana.

Maggiori informazioni sulla competizione e sul regolamento dell’iniziativa sono disponibili sul sito www.startcup.puglia.it.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2024 alle 18:46 sul giornale del 27 marzo 2024 - 64 letture






qrcode