SEI IN > VIVERE PUGLIA > CRONACA
articolo

Controlli della guardia di finanza, sequestrati nel Tarantino 662 mila prodotti non sicuri

1' di lettura
84

Negli ultimi giorni le Fiamme Gialle del Comando provinciale di Taranto hanno eseguito una serie di interventi a contrasto della diffusione sul mercato di prodotti potenzialmente pericolosi per la salute pubblica.

I controlli hanno permesso di individuare e sottoporre a sequestro presso 13 esercizi commerciali di Taranto, Palagianello, Ginosa, Laterza, Martina Franca, San Giorgio Jonico, Manduria, Sava, Fragagnano, Lizzano, Torricella e Maruggio oltre 662.000 prodotti, comprendenti casalinghi, bigiotteria, giocattoli, articoli elettrici e di cancelleria, privi delle informazioni previste dal Codice del Consumo. Tra i prodotti sottoposti a sequestro figurano anche oltre 84.000 piatti e posate in plastica, sulle cui confezioni era indebitamente impresso il logo “MOCA” (materiali e oggetti destinati al contatto con gli alimenti) pur in assenza del pertinente “certificato di conformità” prescritto per legge. Al termine delle operazioni le Fiamme Gialle hanno denunciati i titolari delle 13 rivendite interessate dai controlli.



Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2024 alle 12:57 sul giornale del 02 aprile 2024 - 84 letture






qrcode