SEI IN > VIVERE PUGLIA > CRONACA
articolo

Taranto: videopoker e slot machine, scoperta una bisca clandestina

1' di lettura
96

Sono complessivamente 20 tra videopoker e slot machine gli apparecchi elettronici da gioco sequestrati dalla guardia di finanza in una bisca clandestina scoperta a Taranto.

L’operazione è il risultato dei controlli svolti dalle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Taranto. Non è passato inosservato, in orari notturni, l’ingiustificato afflusso di avventori in un’anonima palazzina di un quartiere cittadino con le finestre sbarrate, protetta da cancellate metalliche, videocamere e personale di sorveglianza. Dopo aver effettuato alcuni riservati sopralluoghi e appostamenti nelle adiacenze dello stabile, i militari sono entrati accertando come nella sala al primo piano fossero presenti e funzionanti ben 20 apparecchi da gioco tra videopoker, vietati per legge, e slot machine non collegati alla rete telematica dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Una vera e propria bisca clandestina dotata di attrezzate postazioni di gioco, gettoniere e di un “punto ristoro” a disposizione dei giocatori. L’accesso alla sala giochi era consentito unicamente a una selezionata clientela previo riconoscimento attraverso l’impianto di video-sorveglianza. I finanzieri hanno sequestrato gli apparecchi da gioco oltre a una consistente somma di denaro, provento del gioco d’azzardo, e denunciato un responsabile.



Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2024 alle 11:47 sul giornale del 06 maggio 2024 - 96 letture