SEI IN > VIVERE PUGLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Didacta Italia, la più grande fiera sulla scuola del futuro arriva in Puglia

2' di lettura
88

DIDACTA ITALIA, il più importante evento fieristico nazionale dedicato alla formazione e all’innovazione scolastica, dopo il successo dell’ultima edizione svoltasi alla Fortezza da Basso di Firenze nel marzo scorso (che ha fatto registrare un’affluenza record con oltre 20mila presenze) arriva in Puglia dal 16 al 18 ottobre.

DIDACTA ITALIA – Edizione Puglia verrà ospitata a Bari negli spazi della Fiera del Levante su un’area di 12mila metri quadri dove verranno allestite le sale formative (per i workshop immersivi e i seminari) e gli stand delle aziende di tutta la filiera del mondo della scuola.

L’evento è rivolto a tutti i livelli di istruzione e formazione: nido, 0-6, primaria, secondaria di primo e secondo grado, istituti professionali, ITS, istituti di ricerca scientifica e di formazione professionale, oltre ai professionisti del mondo della scuola, alle aziende e a tutti gli addetti ai lavori. Coinvolte tutte le categorie del settore: dirigenti scolastici, docenti, formatori, i principali ordini professionali e gli amministratori locali.

L’edizione pugliese di DIDACTA ITALIA proporrà un programma scientifico di altissimo livello e, come l’edizione nazionale, si avvarrà di un Comitato organizzatore del quale fanno parte, a fianco della Regione Puglia e di Firenze Fiera, il Ministero dell’Istruzione e Merito, Didacta International e gli Uffici scolastici regionali di Puglia, Basilicata, Molise, Calabria, Campania e Sicilia. Partner scientifico. INDIRE.

Ad inizio luglio, con la pubblicazione del programma scientifico sul sito https://fieradidacta.indire.it/it/ i docenti di ogni ordine e grado potranno iscriversi agli eventi per l’ottenimento dei crediti formativi. Per l’iscrizione è necessario accedere al programma sul sito, selezionare le attività interessate e completare la procedura con l’acquisto del biglietto direttamente sul portale, utilizzando anche la Carta del docente.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2024 alle 18:32 sul giornale del 06 giugno 2024 - 88 letture






qrcode